News

Manutenzione fai da te della bici - una guida pratica

Manutenzione fai da te della bici - una guida pratica

Ora che la bella stagione di questo 2021 si sta avvicinando, è ora di rispolverare la nostra amata bici e prepararci a weekend di escursioni e avventure con amici.

I primi viaggi della stagione possono essere difficili, sia per una condizione fisica non al 100%, ma anche per le condizioni della bici, che spesso viene dimenticata per mesi in garage e spostata per la prima volta al momento della prima escursione dell’anno.

I meccanici possono aiutare molto, e una manutanzione regolare presso un meccanico di fiducia può allungare la vita della tua bici ed evitare una miriade di inconvenevoli. Ci sono tuttavia una serie di piccoli accorgimenti che possiamo fare tranquillamente da casa, senza scomodare il meccanico (e spendere soldi inutilmente)

La cosa più importante da tenere in considerazione è il fatto che stiamo parlando di un mezzo di trasporto meccanico, fatto di centinaia di diversi componenti e in grado di arrivare a velocità elevate. Sotto certi aspetti, quando corriamo in bici, affidiamo la nostra vita in mano a ciascuna vite e ciascun bullone della nostra bici. Ragion per cui, è fondamentale controllare che il proprio mezzo sia in condizioni soddisfacenti prima di essere messo su strada.

Lavare la bici

Soprattutto nel caso di mountain bike o gravel, è importante che la bici venga pulita con regolarità: i componenti dureranno più a lungo e la vernice sarà risplendente. 

Rimuovere con cura i detriti dalla trasmissione, che è la zona col maggior accumulo di acqua e fango. A lungo andare, non farlo potrebbe rovinare la catena che si usurerebbe prima del tempo.

Lubrificare la catena

Il secondo step è sicuramente lubrificare la catena con un lubrificante di qualità e accertandosi di coprire tutte le maglie della catena. Accertatevi che la cambiata sia fluida appoggiando la bici su un cavalletto e cambiando il rapporto ripetutamente, in salita e in discesa. Il cambio deve essere preciso, in caso contrario verificare che non ci sia qualche problema con gli ingranaggi. 

I freni

Nessuno di noi vuole trovarsi con un malfunzionamento dei freni nel bel mezzo di una discesa a 80km/h, giusto? Bene, il modo migliore per evitare un inconveniente di questo tipo è sicuramente dare un controllo ai freni prima della nostra escursione.

Fango, sabbia e acqua usurano le pastiglie dei freni rapidamente, per cui è importante accertarsi che queste abbiano materiale sufficiente per offrire una frenata solida. Smontare la ruota e verificare lo stato delle pastiglie. Se le pastiglie non sono consumate in maniera omogenea, significa che i freni non sono allineati correttamente. Se hai aspettato fino all’ultimo prima di sostituire le pastiglie finite, dai un’occhiata anche al disco per accertarti che non si sia usurato.

Controllare gli pneumatici

Pneumatici con la pressione corretta migliorano significativamente l’esperienza in sella alla tua bici. Se le gomme sono sgonfie, la pedalata sarà più faticosa e il rischio di bucare più elevato. Se invece la pressione è alta, sentirai molto di più ogni buca, salto o terreno sconnesso. 

Sul lato dello pneumatico troverai le indicazioni sulla perfetta pressione da utilizzare: finchè resti all’interno della finestra suggerita dal produttore, saprai che stai ottenendo il massimo della prestazione dalle tue gomme.

Il Trend dei Gravel Bike

Il Trend dei Gravel Bike

Le gravel bike sono senza dubbio una delle novità più interessanti nel panorama della bicicletta. I motivi di questa “esplosione” sono molteplici, ma uno dei principali aspetti che rendono queste bici appetibili ai più è sicuramente la loro versatilità. Le gravel infatti sono in grado di  passare tranquillamente dall’asfalto alle strade bianche fino al trail, soddisfando quindi i desideri (e le necessità) dei tanti ciclisti in cerca di un’esperienza che vada al di fuori del manto stradale a cui sono costrette le bici da corsa.

Usare una bici da corsa su un fondo non asfaltato o sterrato  è un impresa scomoda e stancante: le gravel bike vengono in soccorso proprio del ciclista amante dell’endurance e che vuole stare in sella per ore senza mai fermarsi.

Proprio per la sua natura da bici per l’endurance e una struttura che ne permette l’utilizzo su diversi fondi, comfort e stabilità sono qualità essenziali per questo tipo di bici: una gravel infatti mostra un assetto più eretto e meno aerodinamico rispetto alla bici da corsa, sacrificando quindi la velocità a vantaggio di un comfort maggiore.

Le gravel bike sono nate negli Stati Uniti per risolvere un problema concreto dei ciclisti: negli USA infatti moltissime strade secondarie non vengono asfaltate, per cui qualunque ciclista che voglia uscire dalle strade più trafficate si trova a dover pedalare su un fondo sconnesso. La struttura stessa delle bici da corsa rende la pedalata difficile su qualsiasi tipo di terreno che non sia asfaltato, e le vibrazioni provocate dal terreno sconnesso non fanno che peggiorare le cose.

Ecco quindi una bici in grado di offrire la versatilità che molti appassionati cercavano. Con un telaio più stabile e confortevole, la gravel bike è diventata la soluzione ideale per coloro che vogliono viaggiare alla scoperta di luoghi inesplorati in sella alla propria bici. La gravel bike permette di entrare a contatto con la natura, ma anche di affrontare lunghe percorrenze su terreni asfaltati a velocità di pedalata considerevoli.

Le gravel bike sono dotate quasi sempre di freni a disco, pneumatici più larghi rispetto a quelle da corsa e una forma capace di ammortizzare le vibrazioni dovute ai terreni fuoristrada moderati. Si difendono bene anche su strada, grazie a un design spartano e allo stesso tempo accattivante.

Come fai a sapere se la gravel bike è la bici adatta a te? 

Dovrai valutare con attenzione quali sono le tue necessità, e il tipo di percorsi che fai e desideri fare. La gravel bike offre delle libertà che pochi altri tipi di bici ti potranno offrire: in primis, quella di poter uscire di casa sapendo che potrai affrontare qualsiasi intemperia e la maggior parte dei fondi in totale comfort e tranquillità. In secondo luogo, con la gravel bike le distanze non saranno mai un problema, perchè è una bici pensata appositamente per chi deve fare lunghi tratti.

Se hai deciso che la gravel bike è la bici adatta a te, non lasciarti sfuggire la nostra Twitter Gravel RS 24S, una bici pensata per gli amanti dell’avventura e che di economico ha soltanto il prezzo. La Twitter è una bici professionale, efficiente e versatile.

La lunghezza del telaio e il colore sono personalizzabili e potrai montarla velocemente a casa tua e partire per il tuo prossimo viaggio. Comprare una gravel bike online non è mai stato così facile e conveniente!

Chi Siamo?

Chi Siamo?

1. Quando nasce il progetto MIABICI e perché?
MiaBici nasce all'inizio del 2020, quando il fondatore dell’azienda era alla ricerca di una nuova bici da strada, ma erano tutte talmente costose che comiciò a cercare tra quelle usate. Alla fine ha trovato un paio di marchi che producono delle bici fantastiche a un prezzo economico, e così ha pensato: perché comprarne una usata quando posso averne una migliore, e nuova, allo stesso prezzo! A quel punto si è reso conto che molti altri, come lui, erano probabilmente alla ricerca di un prodotto dal prezzo ridotto ma di qualità. Da lì è iniziata una collaborazione che ha portato allo sviluppo e alla creazione di nuovi modelli, prestando particolare attenzione alle esigenze dei clienti e alla costante evoluzione del mercato mondiale.


2. Qual è la vostra missione?
Offrire bici di qualità accessibili a tutti gli amanti della bicicletta che non vogliono spendere enormi somme di denaro solo per un marchio noto, o per i principianti alla ricerca della loro prima bici. Andare in bicicletta è un diritto di tutti! MiaBici è un brand che nasce proprio per facilitare tutti coloro che hanno scoperto la passione per la bici, ma sono spaventati dall’investimento iniziale che tale passione comporta. Vogliamo offrire il massimo della qualità ad un prezzo accessibile per tutti. Inoltre, vogliamo diventare un punto di rifermento per tutti coloro che vogliono comprare bici da corsa online: un mercato in costante crescita ed evoluzione.


3. Dove nasce e in quali mercati volete vendere le vostre bici?
MiaBici nasce nel Nord Italia, e vendiamo in tutto il territorio nazionale


4. Il sistema di vendita: online, attraverso alcuni bike point o negozi di biciclette in Italia?
Vendiamo le nostre bici esclusivamente online. Sono già parzialmente montate, il cliente dovrà solo mettere il manubrio, la sella e la gomma anteriore, e sarà pronta per partire. Dai un occhiata al nostro sito: ti accorgerai subito che acquistare bici online non è mai stato così semplice!


5. Le bici dove vengono prodotte?
Le bici vengono prodotte da una fabbrica in Cina, che costruisce telai in carbonio per alcuni dei principali brand di biciclette al mondo.


6. Come si possono acquistare i vostri prodotti?
I clienti possono acquistare direttamente dal nostro sito web https://miabici.it


7. Che tipo di garanzia offrite per i vostri prodotti?
Tutte le bici hanno una garanzia di 2 anni dal momento dell’acquisto.


8. Qual è il vostro modello di punta al momento?
Per le bici da corsa, sicuramente la Twitter T10pro: una bici ultra leggera e dinamica, capace di soddisfare le necessità del ciclista più esigente grazie al telaio in carbonio completo e il cambio Shimano Ultegra R8000.
Per le MTB invece, abbiamo la Twitter Striker Pro - Sram XX1, una mountain bike robusta, versatile e dalle linee sinuose, a cui si potranno personalizzare le dimensioni delle ruote, del telaio e il colore per renderla unicamente tua.
Tutte le nostre MTB e bici da corsa sono acquistabili online dal nostro sito, dove troverai tantissime altre bici a prezzi ancora più convenienti.


9 Le biciclette sono a magazzino e pronte per essere spedite?
Sì, tutte le bici sono disponibili e a magazzino.


10 Come vi possiamo contattare?
Potete visitare il nostro negozio online: https://miabici.it
Oppure contattarci via mail: info@miabici.it